Tu sei qui

4 è meglio di 2

4 è meglio di 2: nelle scorse settimane, la famiglia che ha accolto in affidamento Apple e Milly ha dato il benvenuto anche a Maria e Fontana. Da qualche settimana sono quindi diventate quattro le asinelle che possono godersi un prato sterminato sull'Appennino Reggiano e l'affetto degli umani che hanno scelto di aderire al programma di affidamento del Rifugio.

Maria e Fontana incontrano Apple e Milly

Sequestro Alessandria, aggiornamenti all'8/2 - esiti e lastre

Sono sempre più a loro agio nella loro nuova casa, i cinque asinelli del sequestro di Alessandria che la scorsa settimana abbiamo portato qui da noi, per permettere di dimenticare il passato e di iniziare una nuova vita. Un riparo, cibo sano e tante, meritate attenzioni li hanno conquistati; per far sì che si rimettano in sesto, però, serve anche altro: terapie mediche e interventi mirati.

Controlli e lastre per l'asinella Zara

Sequestro Alessandria, aggiornamenti al 31/1: 5 asinelli al Rifugio

Siamo andati a prenderli ieri mattina: sette dei quarantotto asini sotto sequestro ad Alessandria sono arrivati nel pomeriggio, dopo quasi tre ore di viaggio, nel nostro Rifugio a Sala Biellese. Due femmine sono ripartite per raggiungere l'associazione Nata Libera; cinque, quattro maschi e una femmina, rimarranno al Rifugio.

Sono quelli che, per forma fisica o caratteristiche, hanno più bisogno di cure ed erano più a rischio di non essere scelti dai custodi (ne servono ancora per 6 stalloni e 3 femmine: sotto i dettagli).

Primi controlli del vet agli asini del sequestro di Alessandria

L'e-shop è tutto nuovo

Da qualche giorno, lo shop online del Rifugio ha cambiato... pelo: nuova grafica, nuove sezioni e tanti miglioramenti per rendere ancora più facile e piacevole navigare tra i gadget asinini che aiutano gli asinelli.

Il nuovo e-shop del Rifugio degli Asinelli

Sequestro Alessandria, aggiornamenti al 22/1

Ha avuto un'enorme risonanza il nostro appello per cercare custodi agli oltre quaranta asini sotto sequestro in provincia di Alessandria. In questi giorni Fabrizio sta ricontattando tutte le persone che hanno dato disponibilità ad accogliere gli asini nel Nord-Ovest d'Italia: è fondamentale che i custodi siano nelle vicinanza di Alessandria, per non aggiungere altro stress agli asini (ricordiamo, inoltre, che le spese di trasporto sono a carico di chi prenderà in custodia gli asini).

Asini sequestrati ad Alessandria: aggiornamenti

Urgente: oltre 40 asini sotto sequestro cercano custodi

Aggiornamento 18/1: abbiamo ricevuto moltissime richieste, entro qualche giorno la valuteremo tutte. Per ora vi chiediamo di sospendere le chiamate - un enorme grazie a tutti!
Oltre 40 asini sotto sequestro hanno urgentemente bisogno di noi: cerchiamo custodi disposti a ospitarli per aiutarli a ricominciare una nuova vita.

Attualmente gli asini si trovano in un’azienda agricola dell’alessandrino: le spese di gestione, che ammontano a circa 8mila euro al mese, sono pagate dai proprietari. Vogliamo scongiurare la possibilità che gli stessi proprietari chiedano il dissequestro ai fini della macellazione, portando come motivazione proprio il pagamento delle spese mensili.

Due degli asini sequestrati

Pagine

Abbonamento a Il Rifugio degli Asinelli RSS